PARROCCHIA
DI ASCONA

News - Cronaca 2012

Cronaca 2007   Cronaca 2008   Cronaca 2009   Cronaca 2010   Cronaca 2011
 
Cronaca 2012   Cronaca 2013   Cronaca 2014   Cronaca 2015   Cronaca 2016
 
Cronaca 2017   Cronaca 2018   Cronaca 2019   Cronaca 2020


17 dicembre





Presepio 2012
Manuela, Dario e Suor Ginetta hanno realizzato con carta, cartone, legno, sagex, muschio, lucine, fontane, modellini e statuine varie il presepe in stile tradizionale nella chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo. Esso intendeva lanciare e lasciare agli osservatori il seguente messaggio: “Nell’umiltà della scena natalizia, si manifesta lo splendore di Dio a tutte le genti”. Il presepio è stato apprezzatissimo da molte persone, e il commento più frequente era: “Sembra diventare ogni anno più grande e più bello”. Il presepio di Ascona è stato iscritto al concorso dei presepi del Giornale del Popolo.

18 novembre





Tombola e Castagnata
Momento molto apprezzato e festoso in questa domenica pomeriggio: oltre a qualche giro di tombola i ragazzi dell'Oratorio ed alcuni loro genitori hanno gustato le ottime castagne preparare dal "maronàtt" Alessio. Tutte le domeniche pomeriggio, all'Oratorio presso il Centro S. Michele, viene offerta un'attività divertente: oltre a cinema e teatri presso l'attigua Sala del Gatto, anche tombole, tornei, giochi e attività varie. Ogni domenica circa una sessantina di ragazzie ragazze, oltre a qualche genitore, approfitta di questa gioiosa offerta.

17 novembre







Gita ad Einsiedeln e Alpamare
Finesettimana all'insegna della gioventù: già da alcuni anni collaudata la gita ad Einsiedeln, con la visita della splendida chiesa abbaziale, presso l'Abbazia benedettina, e il pranzo al sacco nel parco: il tutto baciato da una splendida giornata di sole. Il pomeriggio la trasferta al parco acquatico Alpamare a Pfäffikon, ai piedi del lago di Zurigo: 4 ore di puro divertimento tra scivoli, acque calde e fredde, vortici e onde altissime. Vi hanno preso parte numerosi ministranti ed alcuni amici dell'Oratorio. L'appuntamento prossimo sarà probabilmente in autunno a Rivera, dopo l'apertura dello Splash&Spa, nel giugno 2013.

2 novembre






















Suor Rosa Paula ci ha lasciati
Dopo due mesi di sofferenza in ospedale, sopportata con fede esemplare, a seguito di alcune complicazioni respiratorie, serenamente venerdì 2 novembre è tornata a Dio. Martedì mattina, alla presenza di monsignor Vescovo, sono stati celebrati i suoi funerali nella affollatissima chiesa del Collegio, e poi l’accompagnamento al cimitero di Ascona. Questa nostra sorella, la vogliamo ricordare umile, minuta, semplice, servizievole, aperta al dialogo, all’ascolto del prossimo. Nata in Brasile nel 1939, fin dall’età di 14 anni ha seguito la sua vocazione entrando a far parte delle suore dell’Ordine di S. Antonio Maria Claret. Fra le prime consorelle inviate in Europa, è stata dapprima destinata alla Clinica di Medoscio, poi ha svolto il suo ministero anche sull’isola d’Elba, a Roma ed infine, dal 1997, di nuovo in Svizzera, con destinazione la comunità del Collegio Papio, dove fino all’ultimo ha prestato la sua collaborazione generosa e gioiosa per il buon andamento della missione delle clarettiane nel Collegio asconese. Suor Rosa era addetta ai lavori più umili: lavare, stirare, aiutare in cucina, ma principalmente – alternando i momenti di preghiera e di vita con le sue consorelle – si occupava della chiesa S. Maria della Misericordia. Anche con gli studenti del Collegio, soprattutto i più piccoli, era sempre disponibile; pure la popolazione di Ascona, poteva sempre far capo a lei per un consiglio, un aiuto, un sostegno morale o spirituale. Negli ultimi giorni sembrava che si stesse riprendendo, dando speranza di un suo ritorno fra noi. Ma il Signore ha disposto diversamente e l’ha chiamata a Sé. Riposa in Pace, cara suor Rosa, e prega per noi affinché un giorno, passato questo tempo terreno, possiamo rivederci nella Gloria e nell’Amore del Padre! [C.T.]

13 ottobre



"Non solo Serodine"
Avrete forse notato che i due quadri del Serodine in fondo alla chiesa parrocchiale sono "scomparsi". Tranquilli: non sono stati rubati. Sono in prestito alla Pinacoteca Züst di Rancate, nell'ambito della mostra dal titolo: "Serodine e brezza caravaggesca sulla Regione die laghi".È stata inaugurata il 13 ottobre alla presenza di un foltissimo pubblico che la sala faticava e contenere. Giovanni Serodine (Ascona o Roma, 1594/1600 - Roma, 1630), vanto del Ticino e di Roma nel primo terzo del Seicento, è universalmente noto quale uno dei più rilevanti cultori della tendenza naturalistica, uno degli ingegni maggiori dell'intero secolo. Alla mostra (aperta fino al 13 gennaio 2013) si potranno ammirare un cospicuo nucleo di opere autografe - tutte o quasi quelle ticinesi - e verrà proposto qualche inedito. Da Ascona ci saranno 3 opere: Invito a Emmaus, la Vocazione dei figli di Zebedeo e una Sacra Famiglia (quest'ultima opera appartiene al Patriziato di Ascona).
                                                      Scarica il volantino della mostra

11 ottobre



Apertura dell'Anno della Fede
Il papa Benedetto XVI, dopo averlo indetto per mezzo della Lettera apostolica "Porta Fidei", ha aperto ufficialmente e solennemente questo importante evento lo scorso giovedì 11 ottobre, data che corrisponde anche al 50° anniversario dell'apertura del Concilio Vaticano II. In contemporanea i vescovi svizzeri hanno celebrato lo stesso evento a Berna, promulgando un messaggio rivolto a tutti i cattolici in Svizzera. Anche in parrocchia abbiamo ricordato questo importante momento: un elegante striscione con il logo dell'Anno della Fede ci ricorda in chiesa parrocchiale questo tempo di grazia. In diocesi l'Anno della Fede è stato inaugurato da mons. Vescovo in Cattedrale a Lugano il 4 novembre, festa di S. Carlo Borromeo.

19 settembre










Un ringraziamento alle Suore del Collegio Papio
Con l'inizio del nuovo anno scolastico è venuto a scadenza il contratto di collaborazione tra il Collegio Papio e la Congregazione delle suore missionarie di S. Antonio Maria Claret. Dopo innumerevoli anni di apprezzata e costante presenza attiva, il Capitolo della Congregazione ha annunciato l'interruzione della collaborazione, per raggiungimento della meritata pensione di alcune sorelle e per la concomitante diminuzione di vocazioni, che impedisce un loro avvicendamento. Al corale ringraziamento da parte della Fondazione Collegio Papio, della direzione, dei docenti, del personale, degli studenti passati e presenti e certamente anche delle famiglie, aggiungiamo anche il ringraziamento della Comunità parrocchiale di Ascona per la lunga e preziosa collaborazione in innumerevoli circostanze della vita parrocchiale. Assicuriamo anche un solidale ricordo nella preghiera a Suor Francesca ed in particolare a suor Rosa, in questi ultimi tempi particolarmente colpita nel suo stato di salute, auspicando un completo ristabilimento. (GdP del 19.09.2012)

9 settembre



Un saluto a don Michiel
A metà settembre don Michiel Demets, prete missionario incardinato nella diocesi di Hoima in Uganda. è ritornato al suo paese dopo aver trascorso l'estate in Europa. Amico di lunga data della nostra comunità parrocchiale, ha celebrato con noi la Festa del Corpus Domini (ad inizio giugno) ed anche la messa domenicale del 9 settembre, dando oltre al suo pensiero anche una toccante testimonianza della realtà che vive tra i suoi fedeli e dei progetti che intende portare avanti nei prossimi tempi. Primo fra tutti: la costruzione di un ospedale. Un centinaio di persone si sono poi ritrovate al Centro S. Michele per la Festa della pasta e delle lasagne, organizzata in collaborazione con i gestori del Bar del Gatto.

6 settembre


Ascona - Un reportage
Fresco di stampa, è stato presentato alla popolazione presso il Cinema Otello il libro "ASCONA - Un reportage", pubblicato dall'Agenzia Kay. Gli autori sono Martino e Niccolò Giovanettina. Il libro si ripropone una rivisitazione dell'«Asconesità» e degli elementi che soprattutto nel '900 ne hanno plasmato l'unicità e la singolarità. Il inguaggio è divulgativo, narrativo e quasi poetico. Sono contenuti anche contributi di G. Martignoni, M. Solari, C. Foglia e altri. I capitoli del libro sono: Terra - Luoghi - Ritratti - Ascona d'antan - Esprit d'Ascona - Monte Verità. La pubblicazione è avvenuta con il sostegno del Comune, del Patriziato e della Parrocchia.
Leggi la pagina pubblicata su laRegione dell'8 settembre 2012

1° agosto


Partecipazione al Gottardo
Un gruppetto di Asconesi si è recato sul Gottardo in occasione della Festa nazionale: la Diocesi era invitata ad un’Eucaristia di ringraziamento presieduta da mons. Vescovo Pier Giacomo Grampa. In tale occasione è stato letto il messaggio dei vescovi svizzeri per questa giornata di festa: “Il denaro è a servizio dell’uomo, e non l’uomo schiavo del denaro”. Diverse migliaia i fedeli che hanno assistito alla celebrazione, suggellata da una meteo molto clemente.

24 giugno







Gospel ad Ascona
Grande successo ha riscosso anche quest’anno la celebrazione eucaristica organizzata dalla Parrocchia in collaborazione con il Jazz Festival di Ascona: celebrazione eucaristica all’aperto sul sagrato della chiesa parrocchiale, domenica 24 giugno, accompagnata da una meteo stupenda: la parte musicale è stata sostenuta dal Coro InControCanto di Milano, diretto dal suo entusiasta maestro Tiziano Cogliati. Il coro ha allietato la celebrazione con appositi canti liturgici in stile gospel ed ha poi intrattenuto l’assemblea dopo la messa con un entusiasmante concerto con brani nuovi e dal repertorio. Molta la gente accorsa, molti gli apprezzamenti positivi anche da parte dei turisti, grande il successo.

10 giugno


Distribuzione del Pane benedetto
In corrispondenza con la festa di S. Antonio da Padova (13 giugno), la domenica 10 giugno è stato benedetto e distribuito ai fedeli il pane benedetto. Un momento significativo, dato che nella nostra chiesa parrocchiale è presente, a destra dell’altare della Madonna, una statua di S. Antonio da Padova. Un gesto di festa, di gioia e di condivisione fraterna; certamente un gesto da ripetere!

3 giugno










Concerto del Coro parrocchiale
Grande successo ha riscosso il Concerto organizzato dal Coro parrocchiale di Ascona in collaborazione con la flautista Annette Stirnemann Sartori: un concerto di beneficenza nella Chiesa parrocchiale S. Pietro di Ascona, le cui offerte sono state devolute all’attività missionaria “Uganda” di don Michiel Demets, sostenuta da suor Ginetta. Il coro parrocchiale di Ascona, unitamente a suor Ginetta, desidera ringraziare la popolazione per la grande partecipazione ed il sostegno dimostrati in occasione del concerto di domenica 6 giugno, con un ringraziamento particolare all’organista Giuseppe Zaccheo, a don Graziano Bassi per il suo intervento e non da ultimo al maestro Mattia Pinchetti della Corale parrocchiale di Ascona per il suo grande impegno. Lo stesso concerto è stato replicato una settimana più tardi ad Orselina a favore della missione in Albania di don Juan Marcos Lopez Nicolas.

23 maggio






La lunga scossa del terremoto
Sembrerebbe proprio che il terremoto in Emilia-Romagna, che si è fatto sentire dalla notte del 20 maggio, si sia propagato fin dalle nostre parti. Mercoledì 23 maggio ci si è accorti che qualcosa non era propriamente a posto anche nella nostra Chiesa parrocchiale. Probabilmente anche una vecchia crepa all'interno ne ha risentito, in ogni caso alcune piode del tetto sono scivolate un po': ci si è accorti che la copertura del tetto presentava diversi problemi di usura. Terremoto o no, dopo i sopralluoghi e le riparazioni del caso, si può stare certi che per gli utenti della chiesa non vi è nessun pericolo.
Leggi l'articolo                           Scarica l'articolo

3 maggio








Una chiesetta carica di storia
Continua l’interesse degli storici per Ascona. Dopo le recenti pubblicazioni sui Castelli San Michele e dei Griglioni da parte del proff. Stefan Lehmann, ora è la chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano a essere oggetto di una ricerca pubblicata sull’ultimo numero della Rivista svizzera d’Arte e Archeologia e firmata dal medievista Hans Rudolf Sennhauser e dalla dott. Katrin Roth-Rubi. È un doppio lavoro, che abbraccia un periodo che va dai secoli antecedenti l’anno Mille fino al Medioevo. Gli articoli (in tedesco) sono ricchi di foto e illustrazioni e sono accompagnati da due introduzioni in italiano di Rossana Cardani Vergani e di Elfi Rüsch. Le due studiose sono intervenute nella conferenza stampa convocata giovedì 3 maggio dal Comune e dalla Parrocchia; presenti anche il sindaco Luca Pissoglio, il capo Dicastero Cultura Mario Bazzi e il parroco don Massimo Gaia. 

19 aprile




E che coincidenza…
La serata conclusiva del CineForum alla Sala del Gatto prevedeva in data 19 aprile la proiezione del film “FireProof”. Pellicola interessante che ha come protagonista un bravo pompiere capace di gesti anche eroici nella vita professionale ed invece incapace di spegnere l’incendio che rischia di bruciare la sua vita matrimoniale e di coppia. Il film prometteva molto bene, ma dopo circa 20 minuti… il buio! Cos’è successo? Caleb, il protagonista, è riuscito a salvare la sua famiglia superando la prova del fuoco; il proiettore, invece, ha non ha superato la “fireproof”, rischiando di andare a fuoco…

22 marzo








Guida storica sulla Chiesa del Collegio Papio
Un complesso monumentale di grande valore artistico e storico quale la chiesa di Santa Maria della Misericordia e il Collegio Papio di Ascona non era ancora stato oggetto di una pubblicazione approfondita. Un vuoto che ora è stato colmato grazie all’Associazione “Amici del Collegio Papio di Ascona”, la quale ha promosso la pubblicazione di un’agile guida, in italiano e tedesco, realizzata dalle storiche dell’arte Daniela Pace e Michela Zucconi-Poncini, nell’ambito della prestigiosa collana “Guide storico-artistiche della Svizzera”, edita dalla Società di storia dell’arte in Svizzera SSAS. La presentazione è avvenuta giovedì 22 marzo. A fare gli onori di casa, don Patrizio Foletti, rettore del Collegio. Ha poi preso la parola Maurizio Checchi, municipale del Borgo e presidente dell’Associazione Amici del Collegio, seguito da Simona Martinoli della SSAS e quindi dalle due autrici. 

26 marzo




Assemblea parrocchiale
Assemblea parrocchiale ordinaria ed allo stesso tempo straordinaria, quella del 26 marzo, ore 20.15 presso il Centro S. Michele. Ordinaria, perché si è proceduto all'approvazione del consuntivo pastorale ed amministrativo della nostra Parrocchia: entrambi i bilanci sono positivi, anche quello economico, che chiude con una maggiore entrata consistente, grazie a donazioni non preventivabili e ad alcuni risparmi. Straordinaria, perché si è proceduto all'avvallo del credito necessario per la progettazione definitiva e la richiesta del permesso di costruzione del nuovo centro di appartamenti protetti sul terreno della Parrocchia e dell'Associazione per la Gioventù.

18-25 marzo


La Madonna pellegrina a Locarno
"Verso la Pasqua con Maria", il cammino quaresimale della nostra Diocesi che ha portato la Madonna del Sasso in tutti i vicariati, si è fermato dal 18 al 25 marzo a Locarno. Una settimana molto intensa di celebrazioni e di incontri per tutte le fasce di età. Ricordiamo in modo particolare l'Unzione degli Infermi, alla quale hanno partecipato numerosi anziani della Casa Belsoggiorno; l'incontro con i bambini, al quale hanno partecipato con le loro catechiste una decina di bambini della Prima Comunione, la serata con gli sposi. Indimenticabile rimarrà per i partecipanti la salita al Santuario con l'effige della Madonna del Sasso, accompagnata dalla fiaccolata di migliaia di persone. Un vero e proprio tempo di grazia!

21 gennaio

Incontro ecumenico
Nell'ambito della Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani (18-25 gennaio) si è svolto ad Ascona il sabato 21 gennaio un incontro ecumenico con le comunità cristiane di Ascona e dintorni. Erano presenti il pastore Markus Erny, il padre Abramo Unal, don Massimo e don Graziano: l'assemblea, alquanto composita, anche se non particolarmente numerosa. Il motto del 2012 è: "Tutti saremo trasformati dalla vitttoria di Cristo".