PARROCCHIA
DI ASCONA

News - Cronaca 2014

Cronaca 2007   Cronaca 2008   Cronaca 2009   Cronaca 2010   Cronaca 2011
 
Cronaca 2012   Cronaca 2013   Cronaca 2014   Cronaca 2015   Cronaca 2016
 
Cronaca 2017   Cronaca 2018   Cronaca 2019   Cronaca 2020


Novena 2014







Il bastone del miracolo?!?
Nei luoghi di pellegrinaggio, dove avvengono guarigioni miracolose o presunte tali, è consuetudine lasciare un segno del miracolo avvenuto. Che sia successo qualcosa di analogo anche nella chiesa parrocchiale di Ascona?!? Da domenica 14 dicembre, figurava ben appoggiato vicino alla porta principale un bastone, di quelli che si usano solitamente per aiutarsi quando si fa un po' fatica a camminare. Che qualcuno abbia provato un'improvvisa sensazione di guarigione, da non più sentire il bisogno del bastone per tornare a casa dopo la messa? Eh sì, sennò come avrà fatto a tornare a casa?!? Che sia davvero avvenuto un miracolo di guarigione ad Ascona? No, tranquilli: a mezzogiorno di domenica 21 il bastone non c'era più. Sicuramente ritrovato con sollievo dal distratto proprietario!

10 dicembre









Assemblea del preventivo 2015
È stato approvato il preventivo 2015 della Parrocchia di Ascona, che chiude con un deficit di ca. Fr. 120'000.-: ciò non deve preoccupare, in quanto le numerose migliorie alle nostre case di appartamenti potranno essere dilazionate su più anni; inoltre il preventivo è prudenziale: se non dovessero esserci spese eccezionali, il deficit potrebbe ridursi o addirittura del tutto rientrare. Nella sua forma straordinaria, l'assemblea ha deciso all'unanimità la vendita insieme al Patriziato di Ascona di una particella sul territorio di Losone (RFD 145): unendo le due particelle si ottiene un appezzamento davvero interessante che sarà venduto al miglior offerente con un piede d'asta di Fr. 1'220.- (servirà a coprire il contributo all'ampliamento del Collegio Papio e per i prossimi impegni finnaziari della nostra Parrocchia).

28 novembre







A microfono spento
Bella e piacevole serata al Teatro del Gatto, venerdì 28 novembre. Una serata del ciclo "A microfono spento", condotto da Michele Fazioli, dedicato in questo primo anno al tema del viaggio. Ospite d'onore mons. Vescovo Emerito Pier Giacomo Grampa. Stimolato dalle domande del conduttore, don Mino si è aperto: di lui abbiamo conosciuto e riconosciuto il carattere franco e passionale, condito da numerosi aneddoti (anche poco conosciuti o inediti) nonché dalla sua visione limpida e trasparente della Chiesa, del cristianesimo e del mondo attuale. Davvero una bella serata, in cui gli assenti avevano torto.

ottobre 2014










Campanile II (campane)
Sono pervenute al Consiglio parrocchiale diverse lettere ed e-mail a proposito del suono delle campane. Purtroppo le lettere erano “firmate” in modo illeggibile; le e-mail inviate con account falso. La preoccupazione espressa da questi scritti era a proposito del rintocco delle campane ogni mezz’ora, in particolare (dalla fine di ottobre fino alla fine di marzo) durante la notte. Ricordiamo in proposito che una decisione del Consiglio parrocchiale (soluzione-compromesso) prevede il silenzio notturno durante il periodo dell’ora legale, mentre viene ripristinata la normalità durante il periodo dell’ora solare. Il Consiglio parrocchiale, prendendo visione degli scritti, non ravvisa motivazioni per rivedere il regolamento attualmente in vigore. Ciò che dispiace è la forma anonima degli scritti; dispiace anche che le lamentele vengano sempre rivolte al Municipio o alla Polizia comunale, invece che essere indirizzate in una forma civile all’autorità davvero competente in merito.

ottobre 2014







Consiglio parrocchiale
Durante la scorsa estate, il nostro carissimo Alfredo Poncini ha rassegnato le dimissioni dal Consiglio parrocchiale, per raggiunti limiti d’età. Come per altri servizi compiuti da Alfredo, le parole non bastano per ringraziarlo di tutto il bene che egli ha compiuto a favore della nostra comunità parrocchiale: il Signore gli renda merito e lode! Essendo stato presente in qualità di delegato municipale, il Municipio di Ascona ha provveduto alla sua sostituzione, nominando il dr. Rolando Pancaldi quale proprio rappresentante in seno al Consiglio parrocchiale. In occasione della sua prima riunione, il Consiglio parrocchiale ha ridistribuito e confermato gli incarichi come segue: ConsParr.

15 settembre




 
La pala del Serodine
La grande pala del Serodine, situata nella Chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo, è stata rimossa dalla sua posizione lo scorso 15 settembre. L’operazione rientra in una più vasta operazione di restauro della chiesa parrocchiale, che è in fase di programmazione dopo ca. trent’anni dall’ultima sistemazione. L’operazione è stata condotta, non senza apprensione, da una ditta specializzata in trasporti d’arte, da un esperto ingegnere, da alcuni operai dell’Azienda forestale del Patriziato di Ascona e da altri collaboratori. Nella foto si vede che nel momento in cui la pala è stata calata, già si intravvede il grande affresco, sconosciuto ai più, che si trova dietro la pala e che rappresenta lo stesso soggetto: un soggetto al quale, con ogni probabilità, Giovanni Serodine si è ispirato per il suo quadro. La pala è attualmente depositata in tutta sicurezza presso la Pinacoteca Züst a Rancate. Da una parte, essa verrà studiata da esperti e, dall’altra, sarà a disposizione per eventi di natura culturale. Una prima mostra è già stata programmata per la prossima primavera 2015.

14 settembre


 
Zainetti e Mago René
Era una domenica troppo bella, per cui la meteo chiamava a fare altro, soprattutto dopo un’estate così piovosa. Ma il gruppetto di ragazzi e ragazze che si è presentata all’Eucaristia domenicale per la benedizione degli zainetti era entusiasta di esserci. Un momento sempre gradito, di buon auspicio per l’anno scolastico appena iniziato. Nel pomeriggio è stata aperta anche la Sala Giochi/Oratorio al Centro S. Michele. Ospite d’onore, apprezzato da grandi e piccini, il Mago René, che ha suscitato molta ammirazione nei presenti e stupito tutti con le sue “magie” (il trucco c’è, ma non si vede!).

Estate 2014







Campanile I (orologio)
Ha rischiato l’incidente diplomatico, la panne subita dall’orologio del nostro campanile durante l’estate. Anche se, a dire il vero, sono poi state formulate le più fantasiose supposizioni al riguardo: la più stravagante è quella che il Consiglio parrocchiale puntava al risparmio (e al risparmio di cosa, poi?!?). Invero, la panne è stata alquanto fastidiosa, anche perché proprio in gennaio di quest’anno è stata fatta una profonda revisione (quasi un restauro) dell’orologio e lo si è anche ammodernato con gli ultimi ritrovati della tecnica (con una spesa non indifferente). Per motivi a noi rimasti ignoti, la ditta di riferimento ha fatto silenzio stampa per tutta l’estate. Don Massimo e il Consiglio parrocchiale si scusano con tutti i parrocchiani!

23 luglio















Mappatura del Cimitero di Ascona
Il Museo Comunale d’Arte Moderna, con il sostegno del Dicastero Cultura del Comune di Ascona, ha promosso l’elaborazione e la realizzazione di un progetto di ricerca, dedicato al Cimitero di Ascona. Una iniziativa coerente con la missione del Museo di valorizzazione e salvaguardia del bene comune, che intende gettare nuova luce su un patrimonio collettivo e sulla sua storia, iniziata secoli addietro, sin dall’Età del Bronzo. La prima fase di questo progetto si è oggi conclusa e il Museo è lieto di annunciare la realizzazione di una cartina del Cimitero di Ascona (una in italiano e un’altra in tedesco), con l’indicazione sia delle tombe delle varie personalità che in esso riposano e sia dei monumenti più significativi. Le cartine sono a disposizione presso il Museo Comunale d’Arte Moderna di Ascona (Via Borgo 34), presso l’Ente turistico di Ascona e all’interno dello stesso Cimitero di Ascona. Inoltre, presso l’entrata principale del Cimitero è stato posto un pannello, che riporta anch’esso la pianta del cimitero e l’indicazione dei monumenti e delle tombe delle personalità più significative. Un lavoro inedito per Ascona, pensato in primis per i cittadini, come per i turisti e i dimoranti, che offre rilievo e visione concreta alla storia culturale e storica del Borgo.

11 maggio




















Prima Comunione dei bambini
Domenica 11 maggio si è tenuta la Prima Comunione della nostra Parrocchia con 33 bambini, presso la Chiesa di S. Maria (Collegio Papio). È stata per tutti una bella festa, degnamente e lungamente preparata. Grazie a tutti coloro che hanno collaborato: alle catechiste Silvia ed Emanuela, alle suore Carolina e Ginetta, al GGA per i suoi canti, ai ministranti per il servizio. Davvero una grande festa per la prima accoglienza di Gesù Eucaristia!
I bambini hanno percorso, quale preparazione alla celebrazione, un itinerario che li ha portati a scoprire gli elementi fondamentali della fede e soprattutto le varie parti della messa. L’immagine di Gesù, Buon Pastore, ha suggerito l’idea di un percorso, di un cammino di preparazione sulla Via Undicimaggio, sulla quale, di tappa in tappa, si è arrivati a scoprire l’importanza della persona di Gesù per la nostra persona e la nostra vita, soprattutto i grandi doni che egli ci ha fatto e continuamente ci fa per la nostra salvezza (Battesimo, Perdono, Eucaristia). Il tutto rappresentato dal fagotto che i bambini si sono portati a casa dopo la celebrazione, simbolo di tutti i mezzi di cui Gesù ci fa dono per poterlo seguire ogni giorno sulle strade della vita. Un grazie di cuore alle catechiste Silvia ed Emanuela che hanno dato ancora una volta il meglio della loro fantasia e del loro impegno per imbastire le fila di questo originalissimo percorso e per la loro dedizione ai bambini che ogni anno si preparano a questa importante festa.

4 maggio










Calcio per tutti grazie alla Parrocchia
Domenica scorsa, 4 maggio alle ore 15.00, è stato inaugurato il nuovo campo di calcio vicino al Teatro del Gatto, che la Parrocchia mette a disposizione di tutti gli asconesi interessati a usarlo. Il campo rimarrà aperto tutti i giorni: è possibile riservarlo telefonando al Bar del Gatto. Il terreno è stato completamente sistemato a cura della Parrocchia con un investimento di 60mila franchi. L’arciprete don Massimo Gaia ha impartito la benedizione. Poi, è toccato a Paolo Duca, asconese e capitano dell’Ambrì (ed ex frequentatore dell’Oratorio), che ha proceduto al taglio del nastro, attorniato da un nugolo di bambini festanti insieme ai genitori. Infine è toccato a Suor Ginetta, applauditissima, eseguire il calcio d’inizio della gara di un torneo di calcio (Medie e Elementari) che ha dato avvio all’utilizzo del nuovo campo sportivo.

aprile/maggio








Concerti in S. Pietro
Per le sue qualità acustiche e per lo spazio disponibile, è piuttosto la Chiesa del Collegio Papio (S. Maria della Misericordia) ad essere gettonata per i concerti più disparati. Per la sua intimità, per il suo organo e per le sue eccellenti qualità acustiche, anche la chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo viene scelta - anche se più raramente - quale sede di manifestazioni musicali. In queste ultime settimane ciò è avvenuto a più riprese: per un saggio di flauti dolci (4 maggio); per un concerto con i cori Armonie nella valle di Fara  S. Martino (Abruzzo) e la Corale Valmaggese (26 aprile); soprattutto per i 3 concerti dell'Ascona Music Festival, con il pianista Daniel Levy (25 aprile, 3 e 10 maggio).

19 aprile



Cassonetto abiti usati - Caritas
Come ngià anche al Collegio Papio, anche al Centro S. Michele è stato posato sul sedime del posteggio un cassonetto per abiti usati, a disposizione del pubblico per il deposito di indumenti smessi ma ancora di buona qualità. La posa del cassonetto è stata realizzata in collaborazione con Caritas Ticino, che nell'ambito dei suoi programmi occupazionali provvederà a svuotare settimanalmente il contenitore.

4 aprile









La verità sul... Monte Verità!
In occasione della riapertura della stagione al Monte Verità, sono apparsi sui nostri quotidiani alcuni interessanti articoli che dicono la verità sul Monte Verità. È un luogo, all'inizio del '900, in cui si sono incontrate e si sono incoraggiate a vicenda tendenze anticristiane e anticattoliche, sfociate poi nelle ideologie del secolo scorso. Senza dimenticare che il Monte Verità rientra tra i luoghi esoterici più importanti al mondo. Val la pena dare un'occhiata a questo articolo del GdP. Vicino al mondo del Monte Verità si inserisce anche il restauro del Castello San Materno che insieme al Teatro costituisce un polo importante di Ascona e del suo profilo culturale. Venerdì 4 aprile sono stati inaugurati i lavori di restauro e l'acquisizione della collezione di dipinti a cavallo tra '800 e '900 messi a disposizione dalla Fondazione Kurt e Barbara Alten.
Scarica articolo.

1° aprile










Chi ha "rubato" la canna dell'organo?
Non è un pesce d'aprile. Ci siamo accorti che mancava una canna dell'organo, di quelle situate davanti e per certi versi (purtroppo) davvero a portata di mano. Il primo commento al fatto rilevava che per essere teppismo o vandalismo era un gesto poco significativo: se vuoi fare del vandalismo fallo bene e prenditela con mezzo organo, non con una canna! Il secondo commento - di un presente - era piuttsoto ironico e piccato, quando disse - rivolgendosi all'autore del gesto - "Ma va' a farti una... canna!". Nel frattempo la canna (quella dell'organo) è stata ritrovata: ancora funzionante, anche se completamente deformata: andrà sistemata a dovere. Chi è stato e perché l'ha fatto? Nessuno lo sa: probabilmente un gesto balordo o di stizza, prendendosela con qualcosa che non poteva minimamente aiutare. Le candele per le preghiere si trovani 10 metri più a sinistra.

31 marzo




Assemblea parrocchiale del consuntivo
Lunedì 31 marzo al Centro S. Michele è stata convocata l'Assemblea parrocchiale. All'ordine del giorno soprattutto l'accettazione dei conti 2013, che chiudono con una maggiore entrata di Fr. 60'155.43: ciò è dovuto, soprattutto, a un maggiore ricavo dagli affitti e da minori costi derivanti dall'amministrazione degli stabili. La maggiore entrata si è mantenuta, nonostante si sia dovuto sostenere un'urgenza e ingente spesa non preventivata per la riparazione di parte del tetto della Chiesa parrocchiale: una parte dello stesso provocava infiltrazioni d'acqua ed era a rischio crollo. Il Consiglio parrocchiale ha poi informato i presenti che due importanti progetti della nostra parrocchia sono con ogni probabilità in dirittura d'arrivo: il centro artigianale ai Pra' di Vizi e lo stabile di appartamenti protetti, chiamato Residenza San Clemente.

29 marzo


Azione delle Rose di Sacrificio Quaresimale
È ormai una tradizione consolidata. Ogni anno durante la Quaresima, si tiene la giornata delle rose, organizzata da Sacrificio Quaresimale e Pane per tutti. In tutta la Svizzera numerosi volontari e volontarie vendono 160'000 rose con il marchio Max Havelaar. L’intero ricavato è destinato a sostenere progetti di cooperazione allo sviluppo nei paesi del Sud.

26 marzo





"Non ci indurre in tentazione"
Ogni tanto qualcuno in occasione delle assemblee liturgiche solleva la questione del "Non ci indurre in tentazione": una traduzione dall'originale greco che presenta più difficoltà di quante non ne risolva. Può Dio indurre in tentazione? La nuova traduzione dei testi liturgici, introdotta nel 2007, si rifà, invece, alla nuova traduzione ufficiale in italiano dei testi biblici (a opera della Conferenza Episcopale Italiana). Qui la contestata frase viene tradotta con "Non abbandonarci alla tentazione". Molto più comprensibile: perché non introdurla subito nella liturgia? Alt!, ci ammoniscono gli organismi competenti. Infatti, se la nuova traduzione verrà effettivamente adottata nella preghiera del Padre Nostro sarà chiarito solo con la prossima pubblicazione del Messale. La lettera dell'Ufficio diocesano di Liturgia: leggi!

17 marzo

In rete il nuovo sito del Comune di Ascona
È online da qualche giorno il sito rinnovato del Comune di Ascona. È stato ampliato in ogni sua sezione e nelle numerose possibilità di comunicazione con le autorità comunali e per l'accesso a numerosi documenti attuali e d'archivio. Il link: www.ascona.ch

20 marzo - 22 giugno








Mostra a Mendrisio: "La nube dei testimoni"
Santi in Ticino: arte, fede e iconografia: Nell’ambito delle mostre riguardanti il patrimonio d’arte e religiosità del territorio ticinese, il Museo d’arte di Mendrisio ospiterà nei suoi suggestivi spazi tra marzo e giugno 2014 una vasta panoramica di oggetti selezionati dal curatore don Angelo Crivelli, arciprete di Mendrisio e da altri esperti attorno al tema affascinante dei Santi. Il percorso si sviluppa attraverso un centinaio di opere che spaziano dall’XI al XVIII secolo rappresentative delle diverse tipologie: statue lignee, rilievi, altari a sportelli, tele, libri corali e martirologi antichi, calici croci ostensori e reliquiari, e una vasta e ragionata scelta di riproduzioni di affreschi medievali. Tra di esse anche due quadri ed un affresco conservati nella Casa parrocchiale di Ascona.
Altre informazioni: www.mendrisio.ch/museo
Recensione del GdP: scarica

15 marzo





Cresima dei ragazzi
Si è svolta sabato 15 marzo la Cresima dei ragazzi e delle ragazze di 2ª media che si sono preparati per ricevere il sacramento della maturità cristiana. L'Eucaristia è stata celebrata da mons. Vescovo Valerio Lazzeri, che ha esortato i ragazzi e i fedeli presenti - ispirandosi al vangelo della Trasfigurazione - ad ascoltare la voce e la parola di Gesù. così come ci ha invitati la voce del Padre celeste: "Questi è il Figlio mio, l’amato: in lui ho posto il mio compiacimento. Ascoltatelo!". Alla presenza di numerosi parenti, amici e conoscenti, hanno condecorato musicalmente la celebrazione il Gruppo Giovani di Ascona e i Giovani del Vicariato del Locarnese; all'organo Giovanni Beretta. Una bella e semplice celebrazione che rimarrà a lungo nella memoria e nei cuori.

14 gennaio



Revisione dell'orologio di S. Pietro
A causa della prevista revisione dell’orologio del campanile della Chiesa parrocchiale (il meccanismo è fortemente arrugginito), per alcune settimane (ca. 2 mesi) lo stesso non potrà indicare alla popolazione l’ora esatta. Funzionerà invece normalmente il sistema per il rintocco delle ore. Il Consiglio parrocchiale di Ascona si scusa con la popolazione per l’inconveniente. L'orologio revisionato è stato rimesso in movimento il mercoledì 12 marzo.