PARROCCHIA
DI ASCONA

News - Cronaca 2016

Cronaca 2007   Cronaca 2008   Cronaca 2009   Cronaca 2010   Cronaca 2011

Cronaca 2012   Cronaca 2013   Cronaca 2014   Cronaca 2015


Amici che ci hanno lasciato

Lunedì 14 novembre, in modo del tutto improvviso e inatteso, ci ha lasciato Marino Cossi, Asconese anche se da tempo residente a Golino. In Borgo egli era conosciuto soprattutto per la sua intensa attività musicale, tra cui la collaborazione con l’Unione Filarmoniche Asconesi (di cui è stato a lungo presidente), con il Coro parrocchiale di Ascona e con l’Ascona Big Band. La sua persona, il suo entusiasmo, la sua preziosa collaborazione e le sue competenze ci mancheranno. Il Coro parrocchiale ha inoltre dovuto congedarsi da un altro suo corista, che per molti anni ha collaborato in modo fattivo. Residente a Minusio, Sante Francescotto ci ha lasciato lo scorso 24 gennaio. Alle famiglie e ai parenti tutti la comunità parrocchiale rinnova i sentimenti delle più sincere condoglianze.

  

Visita alla Pinacoteca Züst

Sabato 7 gennaio si è tenuta a Rancate la visita guidata della mostra “Legni preziosi”, allestita nella Pinacoteca Züst con la collaborazione dell’architetto Mario Botta. In esposizione numerosi reperti in legno di proprietà delle parrocchie ticinesi, con uno spettro dal Medioevo fino al Settecento. Particolare degno di nota per gli Asconesi è l’esposizione dell’urna di Santa Sabina, normalmente esposta nella chiesa parrocchiale, e della Madonna con bambino che si può ammirare presso la Cappella della Casa Belsoggiorno. Dopo la visita guidata, il gruppo asconese di una quindicina di persone si è fermato per un piacevole pranzo in compagnia.


Assemblea parrocchiale del preventivo

Lo scorso 13 dicembre si è tenuta l’Assemblea parrocchiale, nella sua forma ordinaria e straordinaria. Si è innanzitutto approvato il preventivo 2017, che, sulla falsariga degli ultimi esercizi annuali, chiude con un disavanzo di Fr. 257'905.- in particolare per la sistemazione di alcuni appartamenti della parrocchia che saranno affittati a nuovi inquilini. Nella sua forma straordinaria l’assemblea ha approvato all’unanimità il credito di Fr. 25,3 milioni per l’edificazione della nuova Residenza San Clemente. Dopo un processo lungo e complesso, presentato in dettaglio durante la serata, il progetto è ormai pronto per entrare nella fase operativa. Eccezionale e significativa la presenza all’assemblea: 60 persone con diritto di voto.